CRM & PMI: questo matrimonio s’ha da fare! Il futuro del CRM si giocherà col mercato delle PMI

Secondo gli analisti di Aberdeen, il futuro del CRM verra’ dalle PMI, che sono un mercato ancora in gran parte vergine, per almeno due motivi concomitanti:
1) limitata cultura (e soprattutto investimenti) su organizzazione e tecnologia nelle PMI
2) prodotti e sistemi di vendita non adatti alle esigenze delle PMI

Sul primo motivo non si puo’ intervenire. Bisogna lavorare sul secondo, sul fronte dell’offerta. Ecco quindi alcuni suggerimenti per portare il CRM alle PMI:
1) Prodotti piu’ semplici e quindi meno costosi
Per la PMI e’ piu’ importante avere funzionalita’ facili da usare, che funzionalita’ al top. E cosi’ i prodotti costano anche meno.
2) Tempi di implementazione rapidi
Questo e’ il mantra del CRM in generale, ma e’ essenziale nelle PMI. Vogliono vedere un ROI (positivo) rapido, perche’ non possono permettersene uno lento.
3) Canali di vendita indiretti
Le PMI sono troppo polverizzate sul territorio, per gestirle con una forza vendita diretta, sia in pre che in post-vendita.

InfiniteCRM si propone come l’applicativo per le azienda di medio-grandi dimensioni, ma ha un occhio di riguardo anche per le piccole società. Innanzitutto introduce il concetto di LOB, ovvero quel specifico indirizzo di business che l’azienda vuole svilupare con maggiore interesse. C’è chi infatti ha necessità relative all’area commerciale, mentre altre aziende hanno esigenze primarie di promozione e marketing. I call center invece si concentrano sulla gestione delle campagne telefoniche.

InfiniteCRM è una soluzione che permette di far scegliere su cosa puntare, in base alle reali esigenze dell’azienda, senza disperdere gli investimenti su funzionalità non prettamente necessarie.

InfiniteCRM, inoltre, è disponibile anche nella versione in SAAS, ovvero come servizio on line, per venire incontro alle esigenze delle piccole aziende che non hanno la possibilità di introdurre un sistema sistemistico complesso nei propri uffici.